Cava dei cippi

  • tipologia:
    Evidenze archeologiche
  • quota:
    191m
  • anno:
    2 a.C
  • epoca:
    Imperiale


Condividi:

Cava dei cippi

Cava a cielo aperto su un banco tufaceo nascosto nella vegetazione.
La cava venne utilizzata per estrarre alcuni dei cippi di epoca Augustea, utilizzati in prossimità dei pozzi degli acquedotti, per permettere di organizzarne la manutenzione.
Essi infatti riportavano, oltre alle canoniche scritte indicanti l'imperatore, anche un numero progressivo, al fine di censirne il posizionamento.

La cava ha alcune evidenze come parti cave, dove il cippo è stato prelevato e altri due cippi il cui cippo, dopo essere stato intagliato, è rimasto però in situ.

Bibliografia
MARI, Z. (1991) Nuovi cippi degli acquedotti aniensi - archeologiasotterranea.com


Cava dei cippiCava dei cippiCava dei cippi (RA008)

Tour per i Soci

News